-A +A

La Loira a ritmo “slow”

Scoprire la Valle della Loira in modo diverso

Alcuni esempi di attività a ritmo blando per scoprire in modo approfondito le ricchezze della Valle della Loira

Per il tuo prossimo soggiorno nella Valle della Loira, ti consigliamo di iniziare la tua visita scoprendo i tesori del fiume omonimo. Legame vivente, la Loira è il vero cuore pulsante della regione.

L’Observatoire Loire.  © OTB

Navigare sulla Loira

Da 30 anni, la Maison della Loira, situata a Saint-Dyé-sur-Loire, propone una scoperta del fiume sotto tutti i suoi aspetti e sotto molteplici forme: fauna, flora e cultura. Attraverso uno spazio di visita e un programma di animazioni per tutta la famiglia, potrai scoprire: i “denti della Loira”, una serie di passeggiate per imparare a conoscere il castoro; delle escursioni in canoa al crepuscolo (tutti i venerdì da maggio a settembre); il percorso “eco-patri-Loira”, una discesa del fiume in canoa o kayak con guida topografica annessa; i campi “Loira Natura”, riservati ai ragazzi dagli 8 ai 16 anni.

Per ampliare le tue conoscenze in modo ludico, ti consigliamo anche una visita a L’Observatoire Loire, un nuovissimo spazio dedicato situato alle porte di Blois, a due passi dall’oasi naturale del parco dei Mées e della pista ciclabile de La Loira in bicicletta. Giochi, ricostituzioni e alcuni esercizi di osservazione ti faranno scoprire tutto quello che la Loira può offrirti e che ci ha già offerto nel corso dei secoli.

Canoa sulla Loira a Saint-Dyé. © Michel Angot

Fare un po’ di sport

Nella tua famiglia ci sono persone che preferiscono lo sport e altre che amano il relax? Loire Kayak ti propone attività capaci di mettere d’accordo tutti!

Dal “classico” canoa-kayak al battesimo su stand-up paddle, passando per una nuova attività alla moda, il “megacraft”, una zattera progettata come un “raft” che permette la navigazione in gruppo (da 6 a 8 persone), e le escursioni in famiglia su “bici-kayak” lungo le piste ciclabili che si snodano sulle rive della Loira, ce n’è davvero per tutti i gusti e tutte le età.

E per concludere in bellezza questa giornata consacrata al fiume, una passeggiata tardiva ti offrirà un’esperienza magica, scandita dalle corrispondenze tra l’acqua e i raggi del sole al tramonto. A Chaumont-sur-Loire sono stati persino previsti dei bivacchi sulle isole. L’occasione perfetta per vivere un momento privilegiato.

Escursioni in sella a un asino. © Alexandre Roubalay

Passeggiare nella foresta

Alle porte della Sologne, tra Contres e Cheverny, il Monde d’Ossyane unisce alloggi insoliti ed escursioni in compagnia di asini per scoprire o riscoprire i sentieri della regione, tra stagni e foreste, durante una nottata, una giornata o un periodo più lungo.

Il campeggio “L’Heureux hasard” offre invece 5 piazzole, 3 roulotte, 9 tende e 2 capanne per gli asini.

«È un concetto ecologico e naturale: niente elettricità né acqua sulle piazzole, ma solamente nelle zone comuni, un cucinotto con elettricità e nondimeno il Wi-Fi alla reception», ci spiega sorridendo Sabrina Clamens, la creatrice di questo concetto. Aperto da giugno fino a metà ottobre, quando i cervi fanno udire i loro primi bramiti.

Nuoto in acque naturali a Mont-Près-Chambord. © OTB

Nuotare in acque naturali

Il tempo è bello, la stagione è calda: che ne diresti di rinfrescarti in acque limpide e pure nel bel mezzo di un prato circondato da querce? La zona di nuoto naturale di Mont-Près-Chambord è un luogo unico nel suo genere. In effetti, il sistema di filtraggio dell’acqua è basato su un processo biologico 100% naturale, senza cloro né prodotti chimici!

Ogni giorno, il 150% del volume d’acqua dedicato al nuoto è rinnovato facendolo passare attraverso un bacino di filtraggio nel quale sono stati piantati dei giunchi su un letto di rocce vulcaniche e di ghiaia della Loira, al fine di ottenere un’acqua limpida e naturale. E per garantirne la salubrità, l’acqua è monitorata in modo costante e accurato.

Un piccolo picnic sulle rive della Loira. © Patrice Mollet

Degustare uno spuntino

Che ne diresti di un picnic nella foresta o sulle rive della Loira, lungo la pista ciclabile de “La Loira in bicicletta”, vicino a Saint-Dyé-sur-Loire o tra Blois e Chaumont-sur-Loire? Alcune “finestre sulla Loira” sono state inoltre espressamente pensate per scorgere il fiume reale attraverso la vegetazione lussureggiante (a Ménars, Saint-Denis-sur-Loire, La Chaussée-Saint-Victor, Candé-sur-Beuvron e Vineuil).

Partendo dal porto della Creusille a Blois, potrai visitare la città reale, la cattedrale Saint-Louis, il castello e la Casa della Magia, ma anche la chiesa Saint-Nicolas (l’antica chiesa abbaziale Saint-Laumer), con le sue due guglie impressionanti che s’innalzano verso la volta celeste.

L’estate è il periodo dell’acqua bassa: isole e banchi di sabbia affiorano qua e là lungo il corso del fiume, secondo le correnti e i periodi di magra. A fine stagione, non lontano dai maestosi sentieri che conducono fino a Chambord, potrai udire i bramiti dei cervi nel cuore di un’esplosione silenziosa di colori fulvi e autunnali.